Due parole sul desiderio

Perché accada qualsiasi evento c’è bisogno di una differenza di potenziale
e ci vogliono due livelli bisogna essere in due, allora accade qualcosa […].
Un desiderio è costruire“.

Deleuze

 

Nell’enciclopedia della psicoanalisi di Laplanche e Pontalis, la parola DESIDERIO viene distinta da bisogno che è rivolto ad un oggetto e si soddisfa con esso e domanda che è rivolta ad altri. Il desiderio è invece rappresentato dallo scarto tra bisogno e domanda. Scarto, quindi differenza, distanza da. Se andiamo a riprendere l’etimologia della parola desiderio Questo termine deriva dal latino e risulta composto dalla preposizione de- che in latino ha sempre un’accezione negativa e dal termine sidus che significa, letteralmente, stella.

Desiderare significa, quindi, letteralmente, “mancanza di stelle”, nel senso di “avvertire la mancanza delle stelle”, di quei buoni presagi, dei buoni auspici e quindi per estensione questo verbo ha assunto anche l’accezione corrente, intesa come percezione di una mancanza e, di conseguenza, come sentimento di ricerca appassionata. Leggi tutto “Due parole sul desiderio”

Pensieri e domande aperte sulla scuola e sull’educazione

Nell’articolo si riflette sulla possibilità che nella scuola la diversità non sia letta come un limite, ma come indice di complessità e quindi di risorsa.

“I pensieri infantili sono sottili. A volte sono così affilati da penetrare nei territori più impervi arrivando a cogliere, in un istante, l’essenza di cose e relazioni. Ma sono fragili e volatili, si perdono già nel loro farsi e non tornano mai indietro.

così alla maggior parte delle bambini e dei bambini non è concesso il diritto di riconoscere la qualità dei propri pensieri e rendersi conto della loro profondità. A molti non è concesso neppure di arrivare ad esprimerli, perché un pensiero che non trova ascolto difficilmente prende forma e respiro” – Lorenzoni, 2014 

La scuola dovrebbe essere un po’ meglio della società

Leggi tutto “Pensieri e domande aperte sulla scuola e sull’educazione”